Si prende a riferimento la componente PE monoraria (materia prima energia) pubblicata dall’ARERA e si tolgono le perdite di rete al fine di confrontarla con il prezzo all’ingrosso (Prezzo Unico Nazionale) pubblicato dal GME S.p.A.
Si prende a riferimento la componente PD (prezzo dispacciamento) pubblicata dall’Arera e si tolgono le perdite di rete. Si prende anche la componente di perequazione PPE (negativa nel 2019-2020). La somma di queste componenti tutte in €/kWh la si confronta con le componenti analoghe del mercato libero quindi Prezzo all’ingrosso PUN e dispacciamento Terna. La differenza di prezzo esprime lo “spread” tra i due mercati. In sintesi, restituisce qual valore medio (non ponderato per i consumi che si ipotizzano piatti per tutto l’anno) che equipara un ‘offerta di regime di tutela con una di mercato libero sul piano dei prezzi. [Non si tiene in considerazione della componente PCV che è €/mese/POD e della componente dispbt anch’essa in €/POD]

Prezzo energia tutela

Vuoi provare gratuitamente il nostro simulatore di fatture?

Registrati e inizia subito ad utilizzarlo!

Sei un operatore del settore Energia?

Clicca sul pulsante sotto per scaricare gratuitamente il nostro Report mensile con tutti i dati sui costi indispensabili per l’analisi delle fatture e la creazione di offerte!

Scansiona il QR code per seguirci sui nostri canali social e ricevere l’articolo appena pubblicato.
QR Code Twitter Servizi per Utenze QR Code Linkedin Servizi per Utenze QR Code Facebook Servizi per Utenze