News

Il confronto dei prezzi all’ingrosso tra zona Sicilia e Italia – Febbraio 2018

Autore: ServiziPerUtenzePubblicato il Data:

Analisi per il mese di Febbraio 2018.

Prezzi medi giornalieri Ita vs Sicilia per il mese di Gennaio

Prezzi medi giornalieri Ita vs Sicilia per il mese di Febbraio

Leggi tutto “Il confronto dei prezzi all’ingrosso tra zona Sicilia e Italia – Febbraio 2018”

Condividi:

(PUN) Aggiornamento Febbraio 2018 – Prezzo mercato all’ingrosso

Autore: ServiziPerUtenzePubblicato il Data:

Servizi per utenze mette a disposizione, entro il 5 di ogni mese, i prezzi PUN (anche per fasce).

Nell’archivio del sito sono reperibili anche i valori degli anni precedenti.

2018 F1 F2 F3 Peak Off Peak PUN BALANCED
Gennaio 55,96 53,98 41,81 56,05 44,84 49
Febbraio 65,60 61,48 47.88 66,38 51,79 57

I valori sono espressi in €/MWh e non comprendono le perdite di rete. Leggi tutto “(PUN) Aggiornamento Febbraio 2018 – Prezzo mercato all’ingrosso”

Condividi:

Il confronto dei prezzi all’ingrosso tra zona Sicilia e Italia

Autore: ServiziPerUtenzePubblicato il Data:

Parte una nuova rubrica, nata un po’ per gioco, per confrontare il prezzo all’ingrosso della zona di mercato Sicilia e il prezzo medio nazionale PUN. Perché la Sicilia? Perché l’isola presenta dei limiti di transito con il continente formando quello che si chiama il classico “collo di bottiglia”. Così come quando c’è il mare mosso la Sicilia è isolata, quando il cavo è saturo avviene lo stesso sul piano elettrico. Ciò comporta delle conseguenze sul gioco della domanda e dell’offerta e quindi sui prezzi. Un altro fattore che desta particolare interesse è l’effetto sull’isola, non tra le più energivore in termini di domanda, della penetrazione di energie rinnovabili. Effetto che si può misurare con le ore in cui i produttori offrono la loro energia a 0 (zero €/MWh). Oggi, gli scenari energetici, sono in forte cambiamento e crediamo che tale rubrica potrà riservare delle sorprese. Partiamo con la nostra analisi per il mese di Gennaio. Leggi tutto “Il confronto dei prezzi all’ingrosso tra zona Sicilia e Italia”

Condividi:

Quale livello di potenza impegnata scegliere?

Autore: ServiziPerUtenzePubblicato il Data:

Il trasporto di energia elettrica (non il trasporto del contatore come lascia intendere la Bolletta 2.0) è un’attività svolta dal Distributore Locale (Areti, E-distribuzione, Unareti) in regime di concessione. E’ quindi un servizio soggetto a tariffa. Le tariffe sono stabilite annualmente dall’Autorità per l’energia (ARERA) in base a tecniche regolatorie complesse di rimborso dei costi sostenuti dalle società che svolgono questi servizi.

La messa a disposizione di energia è pagata oggi in base a tariffe differenti:

  • €/Punto di prelievo
  • €/kWh
  • €/KW

Analizziamo quest’ultimo punto. I distributori di elettricità sono tenuti a rendere disponibili i seguenti livelli di potenza contrattuale impegnata:

  • a) fino a 6 kW, con potenze modulabili in aumento o riduzione di 0,5 kW;
  • b) oltre 6 kW e fino a 10 kW, con potenze modulabili in aumento o riduzione di 1 kW;
  • c) oltre 10 kW e fino a 30 kW, con potenze modulabili in aumento o riduzione di 5 kW.

L’esercente può rendere disponibili ulteriori livelli di potenza contrattualmente impegnata. Leggi tutto “Quale livello di potenza impegnata scegliere?”

Condividi:

Mercato energetico alla prova dell’offerta standard o PLACET

Autore: ServiziPerUtenzePubblicato il Data:

Uno dei problemi del mercato energetico è quello della sua complessità. Complessità che rende particolarmente difficile, per il consumatore finale, districarsi tra una miriade di offerte. A volte è difficile comprendere le diverse clausole contrattuali, altre volte è una questione di tempo e voglia, trattandosi sempre di bollette.

Ciò ha fatto si che il ruolo dell’intermediario (agenzie) sia diventato fondamentale e forse anche l’unico strumento al quale affidarsi per incrementare con rapidità, ma a caro prezzo, il proprio portafoglio clienti.

Qualcosa potrebbe cambiare però!

La Legge per il Mercato e la Concorrenza del 4 agosto 2017, n. 124/2017 tratta all’articolo 1 commi da 61 a 63 della costituzione di un portale per la confrontabilità delle offerte. Alcune di queste offerte dovranno essere poi omogenee e pienamente confrontabili delle offerte di energia elettrica e gas. Leggi tutto “Mercato energetico alla prova dell’offerta standard o PLACET”

Condividi:

(PUN) Aggiornamento Gennaio 2018 – Prezzo mercato all’ingrosso

Autore: ServiziPerUtenzePubblicato il Data:

Servizi per utenze mette a disposizione, entro il 5 di ogni mese, i prezzi PUN (anche per fasce).

Nell’archivio del sito sono reperibili anche i valori degli anni precedenti.

2018 F1 F2 F3 Peak Off Peak PUN BALANCED
Gennaio 55,96 53,98 41,81 56,05 44,84 49

I valori sono espressi in €/MWh e non comprendono le perdite di rete. Leggi tutto “(PUN) Aggiornamento Gennaio 2018 – Prezzo mercato all’ingrosso”

Condividi:

Energia reattiva (kvarh): dal 1° gennaio 2016 le penali sono estese ma i corrispettivi scendono

Autore: ServiziPerUtenzePubblicato il Data:

A partire dalle fatture di energia elettrica di febbraio 2016 saranno utilizzati nuovi criteri per penalizzare l’assorbimento di energia reattiva ad opera delle utenze finali, considerato che tale tipologia di energia, a livello di sistema energetico complessivo, determina effetti generalmente negativi rispetto al solo transito di energia attiva (kwh). Tali effetti si sostanziano, a parità di energia attiva trasportata, in un maggior utilizzo della rete, in maggiori perdite di energia elettrica ed aumenti delle cadute di tensione.

Per mitigare tali effetti negativi l’Autorità per l’energia ha previsto apposite penali che si applicano come corrispettivi tariffari in caso di eccessivi prelievi di energia reattiva da parte dei clienti finali.

Con tali fondi raccolti si contribuisce a finanziare interventi per la promozione dell’efficienza energetica negli usi finali di energia elettrica.

Le penali si applicano solo per le utenze non domestiche con potenza disponibile maggiore di 16,5 KW e nei casi in cui l’assorbimento di energia reattiva (Kvarh) ecceda il 50% dell’energia attiva (KWh).

Dal 1° gennaio 2016 la soglia del 50% scende al 33%. Pertanto le penali non si applicano ai punti di prelievo riferiti alla tipologia di contratto per usi domestici in bassa tensione e ai punti di prelievo con potenza disponibile inferiore o uguale a 16,5 kW.

Figura 1 Applicazione Penali su energia reattiva – Situazione sino al 31 dicembre 2015 (Del. 348/2007)

Energia attiva vs reattiva1

Figura 2 Applicazione Penali su energia attiva – Situazione dal 1° gennaio 2016 (Del. 180/2013)

Energia attiva vs reattiva2

La Delibera 180/2013 prevede inoltre che il gestore di rete competente può chiedere l’adeguamento degli impianti, pena la sospensione del servizio, qualora non siano rispettati i seguenti parametri:

  • il livello minimo del fattore di potenza istantaneo in corrispondenza del massimo carico per prelievi nei periodi di alto carico è pari a 0,9;
  • il livello minimo del fattore di potenza medio mensile è 0,7.

Il fattore di potenza (cosphi) è un parametro funzione del rapporto tra l’energia reattiva e l’energia attiva immesse o prelevate in un punto di immissione o di prelievo. Il cosphi è di regola pubblicato nelle fatture degli operatori.

Esempio: Consumo di energia attiva in Fascia F1 di 400 kwh e consumo di energia reattiva in fascia F1 di 150 kvarh

Il fattore di potenza è dato da 400/√(160000+22500) = 0,93

Dal 1° Gennaio 2016 i corrispettivi applicabili sull’energia reattiva sono i seguenti:

  • 0,00727 €/Kvarh alimentati in BT con energia reattiva superiore al 33% dell’energia attiva (sia F1 che F2);
  • 0,00937 €/Kvarh alimentati in BT con energia reattiva superiore al 75% dell’energia attiva (sia F1 che F2);
  • 0,00247 €/Kvarh alimentati in MT con energia reattiva superiore al 33% dell’energia attiva (sia F1 che F2);
  • 0,00319 €/Kvarh alimentati in MT con energia reattiva superiore al 75% dell’energia attiva (sia F1 che F2).

Dal 1° gennaio 2017 i corrispettivi sono i seguenti:

  • 0.00704 €/Kvarh alimentati in BT con energia reattiva superiore al 33% dell’energia attiva (sia F1 che F2);
  • 0.00905 €/Kvarh alimentati in BT con energia reattiva superiore al 75% dell’energia attiva (sia F1 che F2);
  • 0.00238 €/Kvarh alimentati in MT con energia reattiva superiore al 33% dell’energia attiva (sia F1 che F2);
  • 0.00307 €/Kvarh alimentati in MT con energia reattiva superiore al 75% dell’energia attiva (sia F1 che F2).

Dal 1° gennaio 2018 i corrispettivi sono i seguenti:

  • 0.00726 €/Kvarh alimentati in BT con energia reattiva superiore al 33% dell’energia attiva (sia F1 che F2);
  • 0.00935 €/Kvarh alimentati in BT con energia reattiva superiore al 75% dell’energia attiva (sia F1 che F2);
  • 0.00247 €/Kvarh alimentati in MT con energia reattiva superiore al 33% dell’energia attiva (sia F1 che F2);
  • 0.00318 €/Kvarh alimentati in MT con energia reattiva superiore al 75% dell’energia attiva (sia F1 che F2).
Condividi:

(PUN) Aggiornamento Dicembre 2017 – Prezzo mercato all’ingrosso

Autore: ServiziPerUtenzePubblicato il Data:

Servizi per utenze mette a disposizione, entro il 5 di ogni mese, i prezzi PUN (anche per fasce).

Nell’archivio del sito sono reperibili anche i valori degli anni precedenti.

2017 F1 F2 F3 Peak Off Peak PUN BALANCED
Gennaio 88,49 75,94 59,51 87,47 63,86 72,24
Febbraio 63,48 60,90 47,47 64,12 50,77 55,54
Marzo 46,31 49,87 39,85 47,60 42,61 44,46
Aprile 45,37 48,29 38,83 44,68 41,95 42,86
Maggio 46,30 49,05 37,50 46,24 41,19 43,06
Giugno 54,31 53,24 42,62 54,08 45,84 48,86
Luglio 56,84 53,42 43,96 57,32 46,72 50,31
Agosto 62,57 63,19 46,82 62,53 51,78 55,77
Settembre 52,89 52,17 43,15 53,87 45,76 48,59
Ottobre 61,15 60,75 46,66 62,66 50,26 54,67
Novembre 81,65 68,75 52,74 81,31 56,77 65,77
Dicembre 82,54 68,42 54,42 79,43 57,77 65,10

I valori sono espressi in €/Mwh e non comprendono le perdite di rete. Leggi tutto “(PUN) Aggiornamento Dicembre 2017 – Prezzo mercato all’ingrosso”

Condividi: